Presto assisterete a rialzi giornalieri di oltre 100 Dollari

NEWS & APPROFONDIMENTI

Presto assisterete a rialzi giornalieri di oltre 100 Dollari

23.05.2013

“Il mondo finanziario e’ andato in panico per perche’ Ben Bernanke ha solo suggerito che l’allentamento monetario (quantitative easing) dovrebbe decelerare il proprio passo (tapering) entro la fine dell’anno”.
“Diamo un’occhiata alle aree del pianeta che attualmente sono sotto stress finanziario. La Cina per esempio. Il “sistema bancario ombra” in Cina e’ pari a 2 trilioni di miliardi di dollari americani (2.000 miliardi). E si amplia ogni mese”.
“La Cina ha visto crescere il suo modello di espansione del credito dai 9 trilioni di dollari del 2008 (crisi Lehman Brothers) agli attuali 23 trilioni di dollari. Attualmente l‘espansione del credito e’ pari al 200% del PIL cinese. I prezzi delle case sono aumentati di 16, anche 18 volte, nell’arco di pochi anni. Ma alla massiccia iniezione di credito non ha fatto seguito un pari aumento della produttivita’ “.
“Oggi, con la creazione di uno yuan a credito, si ottiene lo 0,15 di uno yuan in termini di yuan-PIL. Nel 2008, con lo stesso yuan creato a credito, il rapporto tra yuan e PIL creato era dello 0,85. Pertanto abbiamo avuto un calo della produttivita’ rispetto all’emissione del credito.”
“Lo stesso dicasi per gli Stati Uniti. Tutta questa espansione creditizia non e’ correlata con la produttivita’. A un aumento del credito non corrisponde un aumento di produttivita’.”
“La situazione in Giappone e’ perfino peggiore. Il Giappone ha riscontrato un collasso della bilancia dei pagamenti e anche un collasso dei tassi di risparmio dei propri cittadini.
In Giappone e’ in atto un trend di lungo periodo di contrazione demografica. Entro il 2035 la popolazione passera’ dagli attuali 125 milioni di abitanti a 90 milioni. Sono le ultime proiezioni demografiche. Questo dato comportera’ che non vi saranno abbastanza fondi per pagare le pensioni”.
“Anche i bonds giapponesi sono in seria difficolta’. I rendimenti stanno salendo troppo rapidamente. Il debito pubblico del Giappone si incrementa giorno dopo giorno a ritmi insostenibili.”
“Tutto questo comportera’ un collasso dello Yen giapponese. Il Giappone sara’ uno dei catalizzatori della prossima crisi. Si tratta della terza economia mondiale in ordine di grandezza“.
“Le cose in Europa non vanno meglio. Le quotazioni dei bonds greci stanno di nuovo implodendo con una relativa impennata dei rendimenti. L’economia della Germania sta frenando ed e’ sotto pressione.”
“Ora torniamo alle premesse iniziali. Se il resto del mondo esplode, vogliamo credere veramente che la FED smettera’ di stampare denaro (quantitative easing)? Come se gli Stati Uniti fossero un’isola non comunicante con il resto dell’economia planetaria?”
“E non pensate che le cose negli USA vadano per il meglio. La media di uno stipendio, di una retribuzione per un lavoratore medio americano, e’ in calo dal 1973. Dal 1973 il lavoratore medio negli USA sta accusando una perdita del 50% del suo potere d’acquisto. Le persone che sopravvivono grazie ai buoni pasto sono 50 milioni. Il tasso di disoccupazione reale e’ arrivato al 23% negli USA.”
“Non fatevi spaventare dai recenti ribassi nelle quotazioni di oro e argento. Si tratta solo di speculazione di breve periodo. Concentratevi sul lungo termine. Quello dovra’ essere il vostro focus. Lasciate perdere il rumore di fondo. Serve solo a creare confusione mentale. E voi dovete essere mentalmente forti; non dovete farvi intimidire dalla speculazione”.
“Molti investitori sono rimasti spaventati dal calo dell’oro riscontrato nei giorni scorsi. Non temete. Ricordatevi che presto assisterete a rialzi giornalieri nelle quotazioni dell’oro anche di oltre 100 dollari a seduta“.
“Gli investitori devono concentrarsi nell’acquisto di oro e argento al fine di detenerli sul lungo termine. Stoccati all’esterno del sistema finanziario. Oro e argento saranno gli unici due assets che rimarranno integri durante l’avverarsi del prossimo tsunami finanziario.“

[Fonte: http://www.deshgold.com/]